Thy Magazine: Le idee si trasformano in ceramica
11 Settembre 2018

Milano Design Week 2019 – Living Experience -Via Solferino 11

Fuorisalone 2019 : Living Experience -Digital Detox Design

Via Solferino 11 – Brera Design District

In occasione della Milano Design Week 2019 Mud is Mood partecipa a “Living Experience” un evento per depurarsi dal sovraccarico informativo, organizzato da Digital Detox Design https://www.digitaldetoxdesign.it/ .

Al quarto piano di via Solferino 11 troverete un luogo in cui immergersi, in cui respirare e poter interagire con lo spazio, la materia e le persone in maniera semplice e naturale grazie alla scelta di forme, colori, materiali e luce.

L’architetto Cristina Daminato, designer e fondatrice del brand di accessori e complementi d’arredo Mud is Mood https://www.mudismood.com/collection/ , ha deciso di aderire a questo progetto, il concept del brand infatti si basa sull’idea di trasmettere emozioni attraverso la “materia creativa”; letteralmente “il fango è umore”, forme che si plasmano dalla terra e da essa traggono ispirazione, per poi prendere vita ed emozionare le persone che vi entrano in contatto.

I prodotti Mud is Mood sono oggetti dall’estetica lineare ed elegante, ma che racchiudono un’anima funzionale: impilabili, componibili e personalizzabili, la loro forma e funzione si modifica a seconda della persona che li utilizza.

In occasione di “Living Experience” la designer presenterà una selezione di candelieri e vasi componibili della collezione Intersezioni, realizzati interamente a mano in grès porcellanato. Materia e colore danno forza ed unicità ad ogni elemento della collezione.

Brand Mud is Mood

Living Experience – Digital Detox Design

Tutti i link ufficiali dell’evento nella pagina Brera Design District

http://2019.breradesignweek.it/it/eventi/location/1182/correa-granados-architects

http://2019.breradesignweek.it/it/evento/833/digital-detox-design

Living Experience è l’evento concepito per depurarsi dal sovraccarico informativo, in cui respirare e poter interagire con lo spazio, la materia e le persone in modo semplice e naturale. L’idea è quella di portare il design a un livello superiore, oltre la progettazione di complementi di arredo, sensibile alla nostra esigenza più profonda: essere umani.

L’uso costante dello smartphone sta infatti producendo effetti negativi sulla qualità delle nostre vite: riduzione della concentrazione, stress da approvazione, diminuzione della memoria e depressione. Ma cosa succede spegnendo il telefono? Digital Detox Design intende portare l’attenzione sull’importanza di disconnetterci dai nostri device per riconnetterci con altre dimensioni dell’esistenza e recuperare il senso del nostro agire e del nostro vivere.

Ideato e curato da Alessio Conti, il progetto mira, attraverso il design, l’uso dei materiali, la scelta dei colori e della luce a collegare le persone attraverso una rete più ampia di qualsiasi altra, quella del respiro e del contatto.

Al quarto piano di via Solferino 11 non troverete artifici o effetti speciali ma semplicemente un piccolo spazio in cui fare le cose che amiamo recuperando profondità, silenzio, presenza. Uno spazio living, un luogo unico che, parafrasando Agamben, non è “qualunque” non importa quale, ma tale che comunque importa.

Digital Detox Design è coinvolge più realtà imprenditoriali.

I primi brand a credere nel progetto sono stati Sapiens Design, da poco insigniti di importanti premi internazionali, che dopo l’esperienza di Bologna Design Week 2018 replica a Milano con un nuovissimo complemento d’arredo e Chendù, tra i vincitori di Rebell Contest, che presenterà arredi e lampade che fondono la geometria delle linee all’artigianalità della produzione.

A loro si sono aggiunti Amaaro con la sua ultima collezione di ceramiche dalla spiccata forza iconica; il designer Matteo Bandi, creatore del logo dell’evento, che porta per la prima volta in Italia i suoi prototipi dedicati alla depurazione dal digitale; Pollini Home, azienda manifatturiera che mette al centro l’uso della ceramica nel complemento d’arredo; GF Garden che porta una collezione di bag multifunzione; Mud is Moodche presenta una selezione di candelieri e vasi componibili della collezione Intersezioni e L’Essenza nel Marmo diffonderà fragranze ambiente in pregiati diffusori.

Partecipano inoltre Spazio B5 di Bologna con DoodesignOfficina Bugamelli Passo 32 allestendo lo spazio living con innovatici rivestimenti, carte da arredo, librerie modulari e lampade.

COBE Architetti e Aguzzoli Arredamenti di Spazio Rebell firmano la progettazione dello spazio espositivo e portano la prima collezione interamente sostenibile di ArtMutari disegnata da Nicola Pinazzi, credenza di ModDesign e divano di Valentini. 

Lo styling è a cura di Laura Arduin, già realizzatrice di importanti allestimenti per il Salone del Mobile, Ufficio ed Eurocucina, collaboratrice di “La Cucina Italiana” e brand del settore design e ceramico tra cui Dieffebi, Florim Ceramiche, Marazzi e Italgraniti Group.

Ad ampliare i confini spaziali e culturali del progetto sarà presente con una selezione di prodotti Czech Design Week, con vasi in vetro e amplificatori ispirati dalle forme della natura.

Una video installazione di Francesca Catellani con musica di Andrea Talmelli arricchirà l’esperienza invitando lo spettatore ad immergersi in questa dimensione spazio-temporale mentre l’ambiente sonoro è a cura di Andrea Sommani.

Nella meravigliosa location di Brera Design District

Mud is Mood presenta Intersezioni collection

Giocosa, elegante e decisamente personalizzabile. Intersezioni è una collezione di oggetti modulari e multifunzionali che unisce la semplicità delle forme geometriche alla varietà dei colori, ispirati ai sapori e alle terre umbre. Il cuore della collezione è un candelabro componibile che in qualsiasi momento può essere trasformato in un altro oggetto – giocando anche con le forme e i colori – come un vaso portafiori, un portapenne, un elemento di arredo.

Fanno parte della collezione anche una serie di vasi ispirati alla figura femminile: 5 forme impilabili e minimali che possono essere armoniosamente combinate per creare dei vasi-scultura. Tutti i prodotti sono realizzati a mano da esperti artigiani umbri in grès porcellanato, un materiale che conferisce resistenza e leggerezza agli oggetti; una serie limitata è prodotta direttamente dalla designer.

Per scoprire tutti i prodotti della collezione clicca qui: https://www.mudismood.com/collection/

Per ordini personalizzati o ulteriori informazioni non esitare a contattarci:

info@mudismood.com